La mia Londra – cosa fare e vedere a Londra

Shares

Ad una settimana dal mio rientro in Italia mi trovo spesso a ricordare e raccontare ad amici e parenti tutto quello successo nei due anni di vita nella mia Londra. Ho scritto i miei ricordi e quello che mi ha lasciato quella splendida città e con questo articolo vorrei ricordare alcuni luoghi della City che amo particolarmente come parchi, pub e locali dove andavo spesso a bere o mangiare e altre zone di Londra a cui sono affezionato.

La mia Londra

Trasferirsi a Londra è stata una delle scelte più azzeccate a livello personale e professionale, e ci sono tanti ricordi che ancora mi legano a Londra, e molti luoghi che mi sono rimasti nel cuore. Questo articolo vuole inoltre essere utile anche per voi se state programmando un viaggio a Londra e state cercando ispirazione su cosa fare e vedere.

la mia londra

Zone e Parchi di Londra

Camden Town: La zona di Camden e Kentish Town la considero praticamente la mia casa Londinese, avendo vissuto in un residence appena arrivato a Londra, e in un appartamento condiviso per un totale di quasi 6 mesi. Non molto, ma quanto basta per innamorarsi di quel posto. Camminare per lo Stable Market, bere una pinta al World’s End di fronte all’uscita della tube di Camden, guardare le chiuse al Camden Lock oppure mangiare street food di tutto il mondo, ma anche andare a fare la spesa al Morrisons di Chalk Farm hanno caratterizzato i miei primi mesi in Inghilterra. Inoltre ho anche lavorato per un breve periodo in uno dei club storici di Camden, il Jazz Cafe, e conosciuto tante persone che in un modo o nell’altro hanno dato il via alla mia avventura londinese. I Love Camden!

Parliament Hill: Un parco enorme, forse meno conosciuto rispetto ad Hyde Park o Regent’s Park ma davvero suggestivo. Gente che corre, bambini che giocano, ragazzi sdraiati a leggere un libro o ascoltare musica; quando il tempo lo permette vale la pena farsi un giro qua. Ci sono anche alcuni campi da tennis per chi vuole giocare. Non dimenticate di salire sulla collinetta per poter ammirare una vista mozzafiato di Londra. Potete raggiungere il parco a piedi dalla stazione di Kentish Town oppure scendere alla fermata della Overground di Gospel Oak, uscire e girare a sinistra. Parliament Hill è stato il mio rifugio quando le cose non andavano bene, mi dava tranquillità e tempo per pensare. Magico.

Brick Lane / Shoreditch: Zona molto simile a Camden Town, con un mercatino lungo tutta la via di Brick Lane ogni domenica pomeriggio e molti locali dove bere una pinta e ascoltare musica tra cui il Big Chill Bar dove si può entrare senza pagare l’ingresso. L’area è molto popolare anche per la presenza di negozietti e mercatini di vestiti usati o vintage dove con pochi pound si possono fare acquisti particolari e stravaganti. Raggiungibile a piedi da Liverpool Street Station oppure da Old Street; molto caratteristico vedere come si passa dai grattacieli ed uffici alle tipiche casette inglesi con mattoni rossi in vista girando l’angolo su Commercial Street. Qui potrete fare un salto e bere una pinta anche al Ten Bells, un pub storico dove si dice che Jack lo Squartatore era solito scegliere le sue vittime. Se cercate ristoranti, pub e locali vale la pena fare un giro anche a Hoxton.

Greenwich: Questa zona, probabilmente famosa per l’osservatorio astronomico e il meridiano zero, è davvero carina e ci tornavo spesso anche solo per una passeggiata in riva al Tamigi o nel parco adiacente. Si trova in zona 2 ed è possibile raggiungere Greenwich con la DLR (fermata Cutty Sark for Maritime Greenwich). Da vedere il piccolo mercatino nascosto tra le casette e non dimenticate di fare un giro nel parco e salire sulla collinetta dell’Osservatorio da dove potrete ammirare una splendida vista di Canary Wharf e dell’O2.
greenwich londra

Borough Market: Questo Food Market di London Bridge è stata la mia meta preferita quando non avevo voglia di cucinare 🙂 Si tratta di un mercato con bancarelle di cibo e bevande da tutto il mondo. Si possono acquistare formaggi, salumi, carne, pesce, birre e vini di tutti i tipi. Inoltre è possibile mangiare hamburger, paella, pizze, bratwurst, fish&chips dolci e la mia preferita, la raclette. Oltre ad altri innumerevoli tipi di street food da altre nazioni grazie alle centinaia di rivenditori presenti nel mercato. Se oltre a vedere la città vi piace assaggiare e provare diverse pietanze quando viaggiate, non dimenticate di fare un salto a Borough Market, scendete a London Bridge sulla Jubilee o Northern Line e a circa 10 minuti a piedi da qua potrete anche ammirare Tower Bridge, il famoso ponte sul Tamigi.

borough market londra

Ristoranti e catene dove mangiare a Londra

Nando’s: Molti di voi non lo conosceranno, io nemmeno prima di provarlo durante la pausa pranzo del mio primo giorno di lavoro in ufficio. Poi sono diventato dipendente. Nando’s è un ristorante mozambicano-portoghese (così scrivono sul menù) dove potrete mangiare principalmente pollo cucinato e marinato in diversi modi e con diverse salse. Le salse di Nando’s meritano una menzione a parte; se vi piace mangiare piccante provatele tutte 🙂 Attenzione che già la medium è abbastanza spicy! Trovate questo ristorante praticamente ovunque. Una vera e propria istituzione tra gli inglesi, credo per il prezzo abbastanza contenuto e per l’atmosfera friendly che si respira all’interno del ristorante.

Sartori: Essendo italiano sentivo spesso il bisogno di mangiare qualcosa di diverso da pollo e hamburger. Sartori è un ristorante italiano, situato dietro la stazione di Leicester Square, nelle vicinanze dell’Hyppodrome Casino. Posso dire di aver mangiato la pizza più buona di Londra, il personale e i pizzaioli sono tutti napoletani per cui andate sul sicuro!

Five Guys: Ha recentemente aperto a Leicester Square, si tratta di un fast food dove mangiare hamburger e patatine. Arriva dall’America ed ero curioso di provare questi hamburger, avendo letto e sentito pareri positivi. Nonostante il prezzo un po’ alto – £8.50 per un hamburger – vale la pena provarlo. Uno dei migliori hamburger di Londra insieme a quello che ho mangiato al pub The Alwine Castle, situato non molto lontano dalla fermata di Highbury&Islington.

Pret A Manger / Greggs / Caffe Nero / Eat / Costa: Trovate queste insegne praticamente ovunque. Sono catene dove ordinare un caffè, oppure mangiare un insalata, un sandwich o un panino. Tra le quattro Greggs è quella più economica, Caffe Nero invece è più indicata per bere cappuccini o drink caldi. Mi è capitato anche di fare meeting e colloqui con il mio capo da Costa, generalmente la gente si ritrova qua fino alle 5/6 di pomeriggio, poi ci si sposta tutti al pub! 😀

Locali e Club dove divertirsi a Londra

O’Neills: Situato a Soho, di fronte alla porta di ingresso a Chinatown, questo pub irlandese propone musica dal vivo ed è sempre affollato di giovani, soprattutto stranieri. Prima delle 21 non si paga l’ingresso, dopo sono circa £7. Sono stato molte volte in questo locale per una pinta in compagnia e ve lo consiglio per passare una serata con amici. Per arrivare qua potete scendere a Piccadilly Circus, camminare in direzione Leicester Square e girare a sinistra quando incontrate il KFC, poco prima del negozio delle M&M’s. Diventa molto affollato, soprattutto durante i weekend per cui arrivate presto se non volete pagare l’ingresso oppure se volete evitare di fare la coda per entrare.

Verve: Locale molto piccolo ma che vi consiglio di visitare soprattutto dalle 17 alle 20, quando fanno l’Happy Hour e hanno drink (birre e cocktail, no vino) a metà prezzo. Provate il Long Island Iced Tea 😉 Per arrivare a questo locale scendete a Leicester Square e camminate in direzione di Covent Garden, si trova di fronte a Pret a Manger.

Proud of Camden / Koko: Due club che si trovano a Camden Town, per il secondo però conviene scendere alla fermata di Mornington Crescent. Sono due locali simbolo della nightlife della zona di Camden, anche in questo caso se arrivate prima delle 23 non pagate l’ingresso. Tutti e due molto caratteristici, il Koko è un locale storico. Aperto agli inizi del 1900 come teatro prima e cinema poi, ha recentemente subito un restyling e diventato club dove migliaia di giovani si scatenano ogni sera. Rimasta però intatta la struttura tipica del teatro con un palco centrale e balconcini intorno, si sviluppa su 4 piani con alcune sale dove fanno musica differente. Impressionante.

Walkabout: Scoperto poco tempo fa, ho festeggiato alla grande in questo locale il mio 30° compleanno e salutato amici prima di lasciare Londra. Si tratta di un pub in stile australiano con musica dal vivo nei weekend ed una serata internazionale ogni Lunedì con tutti i drink a £2. Si scende a Temple, sulla District Line e si può anche raggiungere a piedi in circa 15 minuti da Trafalgar Square. Fateci un salto se avete voglia di divertirvi!

Ci sono tantissimi altri luoghi di Londra che meritano di essere visti ovviamente, questa vuole solo essere una lista personale – la mia Londra, come mi piace chiamarla – ma credo che ognuno di voi dovrebbe prendere spunto da articoli o suggerimenti di amici e a volte perdersi per la città; invece che usare la tube prendete il bus o meglio ancora camminate. Vedrete quante diverse zone e sfumature si riescono a percepire, soprattutto in una città come Londra.

Per chi invece ha già visitato Londra, quali sono invece le vostre zone, i vostri parchi, pub o ristoranti preferiti di Londra? Avete qualcos’altro da aggiungere alla lista? Fatemelo sapere nei commenti!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *