Sentirsi a casa a Londra

Shares

In una settimana, tutto è cambiato. Di nuovo. La casa dove vivo pian piano si sta affollando di gente da tutto il mondo. Il mio roommate è russo, nel weekend sono uscito con un portoghese e una peruviana, ci sono spagnoli, brasiliani e qualcuno dall’Italia.

Per non parlare delle nazionalità che si incontrano per strada, nei pub, nei supermercati. A volte mi chiedo dove sono finiti gli inglesi.

Primi giorni nella nuova casa a Londra

Questo mix di differenti culture mi piace, nonostante a volte sia difficile farsi capire. La cena è il momento che amo di più. Dove scopri da dove vengono le persone che vivono con te, cosa mangiano, cosa bevono, dove sono stati e cosa vogliono fare da grandi.

Eh si, perché se sei qua e ci vuoi stare qualche mese, probabilmente hai voglia di vedere il mondo e vivere lontano da dove hai famiglia e amici.

Casa a Londra

Alcuni vogliono scappare dai loro paesi, altri invece vogliono rimettersi in gioco all’estero, imparare l’inglese o trovare un lavoro a Londra dove la crisi non è così forte come in altre parti d’Europa. O forse non esiste nemmeno.

Poi ci sono quelli che vengono qua solo per studiare, il loro è un viaggio a termine e sanno che prima o poi torneranno da dove sono arrivati. Ma è comunque un viaggio, e tutto quello che succede durante rimane per tutti un’esperienza indimenticabile.

Ognuno qui ha la sua storia, il suo accento, i suoi errori, le sue speranze e le sue paure. Scopri che molti ragazzi hanno le tue stesse passioni, i tuoi stessi sogni e non avresti mai pensato di incontrare un russo che non solo non beve vodka, ma al pub vicino casa ordina una tazza di caffè. Con latte.

Le cose che faccio ogni giorno stanno iniziando a diventare familiari: condividere una cucina; ascoltare musica o leggere il giornale in piedi sulla tube; le pinte e l’atmosfera che si respira nei pub; gli scaffali dei supermercati e i prezzi.

La cosa più difficile rimane ancora capire da quale parte guardare quando attraverso la strada, ma sto migliorando. Londra sta cominciando a cambiare, sotto i miei occhi. Comincio a sentirmi a casa.

Shares

Lascia un commento